Guida di Weblate

From The Document Foundation Wiki
Jump to navigation Jump to search
This page is a translated version of the page Language/WeblateGuide and the translation is 100% complete.
Other languages:
English • ‎dansk • ‎italiano • ‎日本語 • ‎한국어


Weblate è lo strumento utilizzato dai gruppi di localizzazione per tradurre LibreOffice e altri progetti. Ciascun progetto comprende numerosi file e questi contengono le stringhe da tradurre. Per impostazione predefinita, ogni progetto propaga a tutti i file, che si trovano al suo interno, le traduzioni delle stringhe comuni.

Senza creare un account, potete solamente sfogliare i progetti e fare dei suggerimenti. Al fine di poter salvare o revisionare le traduzioni, dovete creare un account e registravi.

Registrazione

  1. compilate il modello di registrazione
  2. attivate la registrazione seguendo le indicazioni della mail che avrete ricevuto

Profilo utente

Una volta eseguito l'accesso, in alto a destra, troverete il vostro profilo. Facendo clic sull'icona, accederete a un menu che contiene diverse voci:

  • Profilo: questa sezione contiene varie statistiche relative alla vostra attività nei diversi progetti ai quali avete contribuito. Se risultano dei suggerimenti in sospeso, sarete in grado di sfogliarli partendo da qui
  • Memoria traduzione: questa sezione contiene il numero di voci che avete inserito nella TM. Da qui potete anche esportare o importare un file TM
  • Impostazioni: se fate clic su questa voce, otterrete una videata con diverse schede in alto.

Lingue

  • Lingua interfaccia: seleziona la lingua in cui volete visualizzare l'interfaccia utente
  • Lingue tradotte: seleziona la lingua nella quale state traducendo
  • Lingue secondarie: una lingua secondaria verrà visualizzata vicino alla stringa sorgente al fine di aiutarvi, nel caso si tratti di una lingua che conoscete meglio.

Per salvare le vostre preferenze, fate clic sul pulsante Salva.

Impostazioni: in questa scheda, potete impostare l'aspetto predefinito dell'editor di traduzione. Potete anche aggiungere dei caratteri speciali di cui fate uso nella traduzione, questi verranno visualizzati nella barra degli strumenti dell'editor. Quando avete finito, premete il pulsante Salva.

Notifiche: progetti monitorati: i progetti selezionati verranno visualizzati sul vostro cruscotto in maniera predefinita

Impostazioni di notifica: qui dovrete selezionare le notifiche che volete ricevere e la loro frequenza. Tali notifiche sono relative ai progetti che monitorate.

Utente: in questo punto potete gestire il vostro nome, l'indirizzo mail e la password.

Profilo: contiene le vostre statistiche di traduzione e qui potete impostare il vostro avatar.

License: l'elenco delle licenze dei file presenti nei progetti.

Registro di controllo: l'elenco delle attività del vostro profilo

Accesso API: elenco delle vostre chiavi API

Ruoli

Quando veniva usato Pootle, il gruppo di ciascuna lingua aveva un amministratore che poteva gestire i ruoli all'interno della squadra. Attualmente in Weblate ciò non è possibile, per farlo dovete chiedere attraverso la mailing list l10n o direttamente a Sophi.

Amministratore:

  • gestisce il glossario
  • ha gli stessi diritti del Revisore

Revisore

  • scrive commenti
  • accetta/aggiunge/elimina suggerimenti
  • modifica le stringhe se i suggerimenti sono forzati
  • ignora controlli non superati
  • modifica/revisiona le stringhe
  • sovrascrive le stringhe esistenti effettuando dei caricamenti
  • carica le traduzioni

Traduttore

  • scrive commenti
  • accetta/aggiunge suggerimenti
  • ignora controlli non superati
  • modifica le stringhe
  • sovrascrive le stringhe esistenti effettuando dei caricamenti
  • carica le traduzioni

Cruscotto

Come già detto sopra, a seconda delle vostre impostazioni, il cruscotto visualizzerà le traduzioni monitorate incrociandole con i riferimenti della vostra lingua predefinita. Potete quindi avere una visualizzazione per progetto o per lingua. In cima allo schermo vedrete sempre il percorso di ciò che avete selezionato.

Lingue

Se fate clic su Lingue e selezionate la lingua in cui volete tradurre, avrete sulla sinistra l'elenco dei progetti seguito dallo stato della traduzione:

  • Stringhe tradotte: visualizza la percentuale di traduzione oppure un segno di punta verde quando la traduzione è completa
  • Totale stringhe: visualizza la percentuale di stringhe tradotte oppure un segno di punta verde quando la traduzione è completa
  • Stringhe non tradotte: visualizza il numero di stringhe non tradotte
  • Parole non tradotte: autoesplicativo :)
  • Da verificare: numero di controlli non superati
  • Suggerimenti: visualizza il numero di suggerimenti
  • Commenti: visualizza il numero di commenti che riguardano la traduzione o il sorgente.

In alto sono visualizzate diverse schede, Progetti è quella predefinita, seguita da:

  • Informazioni: visualizza informazioni sulla lingua e sulle regole che la riguardano
  • Cronologia: fornisce la cronologia delle modifiche per quella lingua
  • Attività: fornisce varie statistiche sulle traduzioni
  • Glossari: elenco dei glossari presenti per progetto
  • Strumenti: permette di navigare tra le stringhe che non hanno superato dei controlli o i cui errori sono stati ignorati.

Se fate clic su uno dei progetti, vengono elencati i file presenti al suo interno. Viene visualizzato lo stesso tipo di informazioni della videata precedente

Area dell'editor

L'editor di Weblate

Potete accedere a quest'area facendo clic sul pulsante Traduci di un file che contiene stringhe da tradurre. In alto c'è una barra che indica il numero rimasto di stringhe da tradurre, tramite questa barra potete passare alla stringa precedente o a quella successiva. L'area dell'editor è suddivisa in più parti:

Tranduzione

  • l'icona in alto a destra serve a copiare il collegamento permanente alla stringa
  • commento stringa sorgente: di solito contiene la chiave KeyID della stringa, ma può anche anche contenere dei commenti dei traduttori
  • Inglese: contiene la stringa sorgente e, alla sua destra, un'icona per copiarla negli appunti
  • Contesto: fornisce un'indicazione sul contesto della stringa
  • [Lingua]: la lingua in cui state traducendo. Alla sua destra si trova una barra degli strumenti di modifica che contiene i caratteri speciali da inserire nella traduzione
  • Richiede modifica: è una casella di controllo che indica delle stringhe dubbie
  • Pulsanti: subito dopo trovate tre grandi pulsanti denominati: Salva Suggerisci Salta

Al di sotto di quest'area si trova una barra degli strumenti che contiene sei pulsanti:

  • Stringhe adiacenti: mostra le stringhe che nel file sono vicine alla stringa che state traducendo in quel momento. Contiene sia le stringhe tradotte sia quelle non tradotte.
  • Altre occorrenze: visualizza altre occorrenze della stringa in questo file o in altri contesti all'interno dello stesso sorgente o di altri sorgenti.
  • Commenti: vi permette di aggiungere o revisionare commenti. Selezionando l'elemento appropriato dall'elenco a discesa, potete aggiungere commenti alla traduzione corrente o al sorgente. I commenti al sorgente appariranno per tutte le lingue.
  • Traduzione automatica: visualizza la memoria di traduzione che viene mantenuta sul server Amagama.
  • Memoria traduzione: attualmente non è utilizzata
  • Altre lingue: visualizza come la stringa è stata tradotto, o se non è tradotta, nelle altre lingue . È utile se lavorate su più lingue
  • Cronologia: visualizza la cronologia delle traduzioni della stringa

Glossario

Se per il vostro progetto avete caricato un glossario, questo apparirà in alto a destra dell'area dell'editor. Qui avete anche la possibilità di aggiungere una nuova parola al glossario, in fondo alla lista, a fianco del vostro lavoro di traduzione. In alto a destra, un'icona vi permette di modificare il glossario e gestirlo.

Informazioni sorgente

  • Schermata del contesto: vi permette di aggiungere l'immagine di una schermata per fornire il contesto della stringa. Attualmente questo elemento è un lavoro in corso che sarà disponibile a breve.
  • Contesto, etichette, posizione stringa sorgente: vi fornirà il contesto base della stringa sorgente. Può essere utile leggere le stringhe che si trovano nello stesso file per avere una panoramica della finestra di dialogo.
  • Età stringa sorgente: fornisce l'età della stringa sorgente
  • File di traduzione: fornisce il percorso del file della traduzione e la posizione della stringa all'interno del file .po.

Vista Zen

Questo tipo di visualizzazione rimuove la maggior parte delle aree adiacenti a quella dell'editor. Potete passare tra le due modalità facendo clic sull'icona che si trova in alto a destra nell'area. Nelle preferenze del vostro profilo potete definire di visualizzare la vista Zen.

Suggerimenti

Fare suggerimenti è possibile per tutti, anche se non avete eseguito l'accesso. Questi compaiono in diversi livelli dell'interfaccia grafica UI. Sono disponibili nella panoramica dei componenti quando navigate nella lingua che state traducendo. Poi se fate clic su di un componente che contiene suggerimenti, potrete fare clic sul numero di suggerimenti presente nell'elenco e quindi passare in rassegna i suggerimenti del file.

I suggerimenti appaiono anche nell'interfaccia utente alle voci Stringhe che richiedono azioni e Elementi da verificare in alto a destra dell'area dell'editor.

Se ricoprite il ruolo di traduttore, potete accettare o modificare i suggerimenti, mentre, se avete il ruolo di revisore, in aggiunta a ciò potete anche eliminare i suggerimenti.

Verifiche

Così come Pootle, Weblate eseguirà varie verifiche sulle stringhe tradotte. Queste verifiche sono degli script che vengono eseguiti sui file .po. Per passare in rassegna i file in base all'esito delle verifiche, fate clic sul numero visualizzato nella colonna Da verificare. Gli elementi che non hanno superato la verifica appariranno in alto a destra dell'area dell'Editor.

Per maggiori informazioni in merito alle verifiche eseguite, leggete la pagina Checks and Fixups nella documentazione di Weblate.

Cerca

Lavoro in corso

Traduzione offline

Per tradurre offline, potete procedere file per file o processando i file usando dalla bash il client a linea di comando di weblate.

Processare file per file

Andate in un componente del progetto e da qui, dal menu File, è possibile scaricare l'intero componente. Una volta che la traduzione è completata, dovrete caricare file per file you'll all'interno del subcomponente corrispondente.

Processare le traduzioni dalla bash

Seguite le istruzioni che trovate qui, su come installare e usare il client a linea di comando di weblate. Verificate le opzioni per scaricare e caricare le stringhe.